Cani al confine: dialogo e confronto tra un Etologo e un Medico Veterinario comportamentalista

There are some authors who have thought that dogs and wolves are one kind: namely, that vulgar dogs are tame wolves and that ravening wolves are wild dogs.
Edward Topsell, Historie of Four-footed Beastes (1607)

20160609_Monte_la_guardia_118ll Dottor Barbara Gallicchio e il Dottor Roberto Bonanni ci illustreranno  in questi due giorni di seminario, gli aspetti genetici, gli skill comportamentali e i problemi di comportamento dei cani di famiglia e dei cani randagi.

I due relatori esploreranno il confine che contraddistingue i cani randagi dai cani padronali, comparando la genetica, gli aspetti morfologici e i loro comportamenti.
Verranno affrontati più in dettaglio i comportamenti sociali e quanto l’influenza dell’uomo possa modificare, sia in positivo che in negativo, la selezione delle popolazioni.

Durante il seminario saranno presentati dati scientifici ed esperienze di numerosi casi che i due docenti hanno seguito nella loro  lunghissima carriera, per cercare di comprendere al meglio le differenze fra i cani di famiglia e i cani randagi.

Argomenti del seminario

  1. Chi sono e da dove vengono i cani?
    Relazioni genetiche tra lupi, cani di razza e cani meticci, primitivi e moderni.
  2. Molti aspetti, molti volti e molte forme.
    La complessità delle variazioni morfologiche che raccontano la storia evolutiva della specie, mentre scorre attraverso percorsi e strettoie imposti dalla selezione umanizzata.
  3. La flessibilità sociale dei cani e la loro capacità di adattarsi all’ambiente.
    Cani di famiglia, randagi e selvatici.
  4. Isolamento genetico.
    Popolazioni e razze pure. I cani di razza sono più rispondenti alle nostre esigenze? Esistono cani insostituibili?
  5. La struttura sociale dei cani liberi.
    Comunicazione, relazioni cooperative e competitive tra i membri del gruppo.
  6. Comportamento sociale dei cani di famiglia.
    Semiotica della comunicazione, comportamenti agonistici, aggressioni affettive, aggressività appropriata e non appropriata.
  7. Cosa avviene quando i cani non vengono selezionati dall’uomo.
    Scelta del partner sessuale, strategie di corteggiamento e cure parentali nei cani liberi.
  8. Riproduzione nei cani di famiglia.
    Qualche riflessione anche bioetica sulle scelte in materia di procreazione. Effetti della sterilizzazione su sopravvivenza, benessere e comportamento e maltrattamento genetico.
  9. Relazioni tra cani liberi ed esseri umani.
    Analisi delle principali problematiche e degli aspetti positivi legati alla presenza di cani liberi sul territorio. Strategie di controllo del randagismo canino, attuali e possibili: costi efficacia ed effetti sull’evoluzione dei cani.
  10. Il passaggio del confine.
    Problemi comportamentali dei cani che hanno cambiato il loro status. L’ambiente e la sua influenza in individui normali e vulnerabili. Limiti al recupero sociale: qualche dato nella clinica comportamentale. L’importanza di un proprietario adatto.
  11. Discussione finale e interazione tra i due relatori.

Il programma si svolgerà in due giornate teoriche, arricchite con tanti video, slide e approfondimenti. L’evento è rivolto a istruttori cinofili, biologi, etologi, zoologi, veterinari, allevatori…

A tutti i partecipanti sarà rilasciato l’attestato di partecipazione al seminario.

Il corso è accreditato APNEC e verranno rilasciati ai partecipanti, soci dell’ente, 16 crediti formativi.

Orari

Sabato 25 Febbraio 2017

8,30 Apertura segreteria
9,00 Inizio conferenza
11,15-11,30 Coffee break
13,30-14,30 Pausa pranzo
18,00 Chiusura prima giornata

Domenica 26 Febbraio 2017

9,00 Inizio conferenza
11,15-11,30 Coffee break
13,30-14,30 Pausa pranzo
17,00 Chiusura conferenza

Il seminario si terrà presso il Grand Hotel Helio Cabala a Marino (Roma), per maggiori informazioni potete consultare questa pagina. Durante le pause offriremo a tutti i partecipanti un ricco coffee break.

Per informazioni sui prezzi, sulle modalità di iscrizione e su pranzi e pernottamenti potete consultare la sezione “Prezzi e iscrizione”.

Non esitate a contattarci per ulteriori informazioni o chiarimenti, qui trovate tutti i nostri riferimenti.